blog paralleli

martedì 25 marzo 2014

Come aggiustare la cerniera doppia

Aggiustare la cerniera lampo (o zip) doppia è quasi uno scherzo. Rispetto alla cerniera lampo tradizionale, infatti (che è singola), abbiamo due cursori anzichè uno solo. Quindi basta invertirli per risolvere il problema. Vediamo il procedimento passo passo.
In fondo, per confronto, come riparare una cerniera singola, ma solo parzialmente.

Situazione di partenza: il cursore superiore della cerniera doppia si è spezzato. Sembrava metallico, invece si tratta di lega. Rimetterlo in sede tra la catena di denti e poi incollarlo si rivela inutile: non resiste più alla nostra trazione e si spezza di volta in volta.

Un secondo rimedio, più valido, è sostituire il cursore spezzato originale con uno dalle dimensioni più simili possibile (meglio dello stesso colore). Tuttavia, se le dimensioni non corrispondono, chiudere la zip diventerà molto arduo. Nel mio caso questo sistema è durato diversi mesi (la cerniera si chiudeva a tentativi), ma ora i denti non vogliono proprio incastrarsi più tra loro. La cerniera mi resta aperta.

Ho smontato il cursore originale spezzato, con l'idea di perforarlo per inserire un perno di rinforzo, così da rimetterlo insieme sul serio. Viste le esigue dimensioni e la durezza della lega, il piano naufraga sul nascere.
Tuttavia, confrontando i due cursori, mi sono reso conto che sono quasi identici: cambia solo il tiretto, cioè quella linguetta sulla quale facciamo presa con le dita. Così mi viene in mente una nuova soluzione, semplice soprattutto.

Sfilo il cursore integro dall'estremità superiore della cerniera. Occorre prima disfare la cucitura, altrimenti il cursore non può uscire. Nota: il fermo inferiore non va danneggiato.
Intanto riassemblo il cursore spezzato, incollandolo con la colla cianoacrilica.

Scambio il tiretto: basta sollevare delicatamente il componente superiore (in questo caso era solo incastrato) ed estrarlo. Dopo l'operazione possiamo richiudere usando un po' di colla.

Reinfilo nella cerniera i cursori. Prima quello incollato e poi quello integro, dall'estremità superiore. Infine provo a chiudere e a riaprire la cerniera lampo e fila tutto liscio: ora tutto lo sforzo viene sopportato dal cursore integro.

Rinforzo il cursore incollato. Se proprio temiamo che la colla non basti e che il cursore possa cedere, allora possiamo rinforzarlo con un gancetto esterno. In ogni caso, con la cerniera parzialmente chiusa non ci dovrebbero essere problemi di sorta: i denti incastrati aiutano il cursore a tenere tutto insieme.
PS: ricordiamoci di ricucire l'estremità superiore della cerniera, altrimenti il cursore potrebbe uscire dalla propria sede!

Se la cerniera della tasca dei pantaloni si rompe...
Questione ben più seria: non ci sono cursori di scorta. I denti poi si sono divaricati, sarebbe il caso di sostituire completamente la cerniera. Per darle una sistemata parziale bisogna essere drastici: aprire il fondo della cerniera togliendo la cucitura. Accostare i due lembi e infilare il cursore, ricucire infine il fondo strappato.
In questo modo la cerniera si chiuderà, ma si fermerà dove i denti sono divelti.

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.