blog paralleli

domenica 21 maggio 2017

Il re delle colline si corica a sognar

Intuizione dormiente. Visto che qualcuno si ostina a darmi dell'artista, visto che qualcuno mi ha dato del re delle colline, ho messo insieme le due cose. All'inizio mi ero ritratto proprio da re, ritto in piedi e col mantello (da tempo volevo ritrarmi con un autentico mantello), poi ho coricato il disegno e...mi è venuta l'ispirazione. Quella definitiva.
Il re delle colline, autoritratto.

Il re delle colline. Un epiteto evocativo, indubbiamente. Mi sembri il re delle colline mi han detto e io mica so cosa voglia dire. Una via di mezzo tra il re dei mari e il re dei monti? Né carne né pesce? Medioman? O magari un riferimento a qualche saga fantasy (l'atmosfera era ben quella)?
Non lo saprò mai.

Meglio coronare sogni. Calarmi nei panni di un re sarebbe stato arduo, così il mantello si è trasformato in una coperta e mi sono attorniato di scene oniriche ed eterogenee. Sullo sfondo le colline per mantenere un minimo collegamento col titolo di partenza.
Un autoritratto abbastanza semplice, però riusciuto, sennò col cavolo che lo pubblicavo!

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.