blog paralleli

mercoledì 22 maggio 2013

Le galline mangiano le uova? Costruiamo un sottofondo per il nido

Se le galline mangiano le uova
Le galline hanno preso il vizio di mangiare le uova. Ne hanno fatto qualcuno con il guscio molle e hanno scoperto che basta qualche colpo di becco per farsi uno spuntino aggiuntivo. Mica stupide.
Allora sotto il nido ho costruito un sottofondo dove le uova possano cadere, fuori dalla portata dei becchi. Non potevo usare il filo di ferro per la rete, le galline devono stare appolaiate comode. Così ho intrecciato delle striscie di lana, morbida ma resistente. Sotto uno strato di gommapiuma per attutire la caduta. Vediamo se funziona.

Premessa: galline allevate a terra?
Le galline allevate a terra nel vero senso del termine sono ammucchiate a dieci a dieci per metro quadro (e ci sono pubblicità che proclamano con uova di galline allevate a terra). Le nostre galline stanno sì a terra, ma sono sette e hanno circa venti metri quadri di pollaio. Quindi un terzo di gallina al metro quadro. Potrei definirle ruspanti. L'ideale, ovviamente, è allevare le galline all'aria aperta, ma ci sono tanti fattori (presenza di cani, l'orto) che non permettono questa alternativa.

Progetto del sottofondo del nido con telaio
Le uova dal guscio molle e poi mangiate è un problema di alimentazione. Di assunzione non sufficiente di minerali. Le galline devono assumere più mangime per ovaiole e anche un po' di sabbia e sassolini. Allo stesso tempo bisogna ridurre il pastone, che viene preferito al mangime (mangime che rimane nella mangiatoia).
Intanto provo a dotare il nido di un sottofondo dove cadranno le uova, munito di sportello per prelevarle.

Due assi in croce, ma sarebbe bastato anche del compensato o del cartone. Sopra ci sono due telai che sosterranno una rete di...

...strisce di lana arrotolate e tese:
Le galline devono stare appollaiate comode per fare l'uovo. Il nido deve essere accogliente, con il fieno, non una gabbietta di ferro degli allevamenti intensivi. L'uovo allo stesso tempo deve cadere al di sotto, bel dilemma. I cordoni delle scarpe sono troppo sottili, cosa usare? La mamma mi ha convinto che la lana è molto resistente. Delle strisce di lana arrotolate e tese possono andare bene. Bisogna vedere quanto durano sotto le zampate delle galline...
Ho rimediato una rete, fissando le estremità delle strisce con dei chiodini e annodandoli uno all'altro dove si incrociavano. Tipo una racchetta da tennis preistorica. Le uova fanno un po' di fatica a passare, ma sotto il peso della gallina non ci dovrebbero essere problemi.

Installazione nel pollaio:
Ora che il sottofondo di legno e lana è finito, bisogna modificare il nido originario, riposizionando il vecchio fondo. La gommapiuma nel cassetto è necessaria per attutire la caduta delle uova. Ora non resta che aspettare un giorno e sperare che tutto funzioni.

La rete di lana non funziona
Ahimè. Il fieno si infiltra nei buchi e ne basta pochissimo per impedire all'uovo di cadere. Inoltre sarebbe stato meglio costruire un'isola circondata da un anello di rete, la gallina sarebbe stata più comoda. Non si sente molto a suo agio sospesa in aria.
Occorre un'ulteriore modifica...

Una semplice asse rialzata, piccola aggiunta
Se i risultati del lavorone sopra sono stati magri, meglio ripiegare su un'idea più semplice: un'asse rialzata dalla quale le uova cadranno di sotto. Sul morbido: la gommapiuma e la rete di strisce di lana. Le quattro gambe dell'asse rialzata hanno la testa triangolare (ingrandire foto a sinistra), angolate in modo da non ostacolare la discesa dell'uovo. Due fermi laterali e sopra il fieno, prima fissato con delle puntine, poi incollato con la vinavil: non durava molto senza. Un nuovo sportello consente di prendere le uova cadute al di sotto.

Aggiornamento 24/05/2013: l'asse rialzata è stata rimossa, sostituita con un po' di fieno. Tento allora con le uova fine (in gesso e di legno) e qualche risultato lo hanno ottenuto. Confondono le galline.

3 commenti:

  1. era meglio che inclinavi il piano...poi sul piano poggiavi un pezzo di pagliarella....(cannizzo per ombreggiatura con paglia legata sopra per costituire un tappeto ...le uova scivolano ..dovevi poi modificare il nido per costituire un cassetto di raccolta... cmq la tua pensata era simpatica...

    RispondiElimina
  2. Ciao caro, complimenti per il sito! Anch'io ho il problema delle galliane che mangiano le uova, ho provato con du assi inclinati ma la cosa non sempre funziona. Alla fine come hai risolto il problema?
    Grazie 1000
    Elio di Galliate(NO)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cambiando le galline, anche se non è stata una mia decisione. Queste sono finite in una fattoria educativa dove, che mangino uova o meno, non interessa a nessuno.

      Elimina

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.