blog paralleli

martedì 7 maggio 2013

La ricetta del tortel di latte (o torta simona trentina dolce)

Habemus ricetta!
Esistono due tipi di tortel in Trentino: il tortel di patate, tipico della Val di Non, e il tortel di latte, tipico di... casa mia! Il tortel di latte è la variante dolce (e tedesca) della torta simona, ricorrente nella cucina povera trentina.
Dopo le vostre richieste ho interpellato la mamma ed eccovi accontentate: vi presento la ricetta del mitico tortel di latte.


Ingredienti, preparazione e cottura
Vi occorre una teglia, una ciotola bella capiente, una grattugia e un frustino. Gli ingredienti:
  • 2 uova
  • 300 grammi di farina
  • 1 limone
  • 1 litro di latte
  • zucchero
  • sale
  • olio d'oliva
  • (opzionali: un goccio di liquore e fette di mela)
Bisogna sbattere molto bene le uova con un pugno di zucchero nella ciotola (ma va bene anche una pentola fonda come nella foto). In assenza del lievito, infatti, sbattere a lungo le uova si rivela fondamentale per far crescere la torta. Poi aggiungete la farina, un pizzico di sale, la scorza di limone grattugiata e versate il latte, continuando a sbattere bene con frustino per amalgamare il tutto.

Al posto della scorza di limone potete aggiungere un goccio di liquore. Riscaldate e oliate la teglia. Olio d'oliva al posto del burro: questa è la seconda differenza tra il tortel di latte e la torta simona (la prima è la presenza dello zucchero, leggi sopra).
Versate l'impasto nella teglia e infornate, meglio in una stufa a legna.

  
Cottura del tortel di latte nella stufa a legna:

La cottura del tortel richiede almeno trenta minuti e il forno molto caldo. Quando è quasi cotto aprite e cospargetelo di zucchero (non a velo). Notate l'olio d'oliva che galleggia: renderà croccante la superificie. 

Ancora qualche minuto e il tortel di latte è pronto. 
Nota: non allarmatevi se al momento di sfornarlo si sgonfia drammaticamente. Neppure per i bordi bruciacchiati, è assolutamente normale.

Tortel di latte con le fette di mela
Come opzione possiamo aggiungere all'impasto le fette di mela: arrichiscono la torta con una seconda varietà di dolcezza.
Una valida alternativa alla torta di mele
Quando e come si mangia il tortel di latte
Una fetta di tortel di latte è il pezzo forte di una colazione sostanziosa. Sembra quasi di mangiare crema pasticcera. Il momento migliore per prepararlo è alla sera, in modo che sia pronto per la mattina seguente. Basterà solo riscaldarlo un attimo nel forno. Va servito fumante e lo si mangia con un cucchiaino. Il tortel si sposa divinamente con la frutta, meno bene con il latte e il cioccolato.

foto del tortel di latte trentino

prossimamente altre ricette di torte trentine...

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.