Blog parallelo

giovedì 12 ottobre 2017

Coltivare il melograno 5: quarto anno

Melograni d'autunno. In ottobre le chiome si tingono di un bel giallo e si nota bene il divario tra i melograni comprati/da talea e quelli rimpiazzati.
Il tronco dei primi è ora spesso come un dito (grazie alla rimozione dei polloni) e di questo passo non v'è bisogno di sostegni. I secondi sono più indietro, uno perché a ridosso di un vecchio pero (i melograni risentono molto dall'esposizione solare, che ovvietà), gli altri non han gradito l'estate torrida probabilmente...



...perché le nuove talee erano radicate bene. Avevano svernato in serra e poi, sul punto di germogliare, le avevo messe a dimora.
Il recupero delle talee e dei polloni è una prassi consolidata, necessaria finché non avrò due filari di melograni ben attecchiti.






Melagrane neanche quest'anno. Giusto un paio di fiori. Ci vuole pazienza.

PARTE 4 - COLTIVARE IL MELOGRANO

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.