blog paralleli

domenica 10 gennaio 2016

Coltivare la pastinaca 5: esito della semina sperimentale

Tre tipi di pastinaca da seminare. Ricapitoliamo: lo scorso autunno ho ottenuto una bella scorta di sementi dalle pastinache fiorite al secondo anno di vita, ho ancora le sementi inglesi comprate e ho tenuto da parte anche un po' di sementi di pastinaca selvatica. Agli inizi dell'estate, quindi, procedo con la semina. Ecco i risultati.

germinazione del seme di pastinaca


Esito della semina. Come sempre, posto nell'orto non ce n'è, di conseguenza ho dovuto seminare le pastinache sotto i prugni. Filari ben distinti per capire quali sementi germinino e quali no.
Se quelle comprate dal Regno Unito son diventate bene o male tutte piantine, le mie a fatica sono emerse dalla terra e solo in piccola parte. E quelle selvatiche.. nemmeno una!
Eppure le sementi le ho raccolte ben mature e secche, svernare le ho fatte svernare, come mai non sono germinate? Che quelle comprate siano trattate e le mie invece siano state messe fuori gioco da qualche parassita in agguato nel suolo?
Mistero.


Trapianto con la pinzetta depilatoria... 
Complice un mese di spietata siccità, il numero delle pastinache cala e le superstiti patiscono il gran caldo, nonostante siano all'ombra.
Quando infine si libera un po' di posto nella serra, procedo al trapianto con un brillante accorgimento: infilo le fragili piantine nella terra con l'ausilio di una pinzetta depilatoria, in modo da tenere diritta la radice (senza serrare la pinzetta eccessivamente s'intende!).
Passano i mesi, arriva l'inverno e... le foglie delle pastinache rimangono verdi. Primo perché la serra le preserva dalle gelate, secondo per la battuta d'arresto nella crescita causata dalla siccità estiva.
Ad ogni modo, a gennaio le estraggo dal terreno e, dopo una bella sciacquata, posso cacciarle in pentola per gustarmele.


Pastinache al forno. La parte migliore delle pastinache finisce in forno a dorarsi, tagliata a pezzettoni. Le punte di queste carote bianche, invece, le taglio più minute e le soffriggo per ottenere un condimento dolce per la pasta. Le parti guaste o sporche, infine, finiscono nella ciotola del coniglio, che le apprezza particolarmente.


succulente pastinache al forno...

PS: il prossimo anno ovviamente le risemino, sperando in un'estate più clemente!

PARTE 4 - COLTIVARE LE PASTINACHE

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.