blog paralleli

domenica 17 ottobre 2010

[reportage] Pulizie d'autunno alla malga di Mezavia, Bondone

La malga di Mezavia di Baselga del Bondone è messa all'ombra dalla più conosciuta (e adiacente) malga Brigolina. Questo non le impedisce, però, di attirare molti villeggianti che si spingono al suo interno e lasciano rifiuti di ogni tipo. Dimostrano tanta maleducazione, tanto disenteresse, stupidità... tipicamente umane.


Una foto satellitare dell'epoca, grazie a Google Maps
Qualche anno fa la malga era letteralmente invasa da roulotte, i cui proprietari pagavano l'affitto al gestore del ristorante. Una sorta di sub-affitto ai danni del comune.
La situazione si è risolta quando la malga è tornata in proprietà all'ASUC di Baselga. Tuttavia i precedenti inquilini (abusivi e non) e altra gente di passaggio hanno lasciato in giro qualche segno della loro spiacevole presenza. Si è deciso, quindi, di salire in questa splendida località e di dare una ripulita generale, malgrado il tempo molto instabile (più in su stava nevicando).
i villeggianti hanno deciso che in questo punto nascerà una discarica

I magnifici colori dell'autunno su alla malga.

Vasi di fiori, tubature, lamiere, nylon... A destra un po' di "sorprese" raccolte in giro...

Osservate il manto del muschio, delle foglie secche, della gommapiuma...

Il vecchio ristorante abbandonato e, a destra, neve sulla Paganella.

Sepolta da strati di nylon si trova il bacino idrico, rifornito dalla sorgente, che portava acqua nel ristorante.

ancora un po' di magnifici colori autunnali
Mucchi di rifiuti "selezionati": ferraglie e legna marcia.

Anche i Vigili del Fuoco Volontari di Baselga sono all'opera: si tenta di disfare i fornelli con il verricello della jeep, ma la struttura è armata. Il lavoro si fa a suon di mazzate. Le diamo a turno, un po' tutti. Il fornello attira gente che non sa accendere un fuoco, che ruba legna dalle proprietà vicine, che lascia rifiuti in giro.. quindi va distrutto.

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.