blog paralleli

sabato 4 febbraio 2012

Quanto costa un ritratto digitale? Un ibrido che vale quanto una tela?

La gente sborsa 200 euro per un paio di scarpe e vuole il quadro regalato.
(l'opinione di una pittrice sul web)

Era della fotografia? Il ritratto è ancora vivo
La fotografia la fa da padrone di questi tempi, è un dato di fatto. La foto è comoda, pratica, veloce da realizzare; per un ritratto o un'illustrazione dettagliata, invece, occorre molto più tempo. Da una parte c'è la gente comune, che passa il tempo a farsi decine di fotografie (sciocche, la maggior parte delle volte), dall'altra ci sono professionisti e artisti che realizzano opere pregevoli. Con l'avvento della fotografia il fenomeno del ritratto si è pesantemente ridimensionato, tuttavia rimane ancora vivo. La fotografia, infatti, presenta limiti di fantasia che un disegnatore supera brillantemente, visto che disegna quello che immagina e non quello che esiste.
Colleghiamo il ritratto a un comune olio su tela o a un carboncino, su carta o su tela. Bisogna cominciare a considerare, però, il ritratto digitale, la probabile via del futuro per gli illustratori. Così viene lecita una domanda: in caso di commissione, quanto costa un ritratto digitale?

Quanto costa un ritratto digitale? E uno su tela?
Spesso l'artista si rifugia nell'offerta libera perchè è difficile trovare un sistema per quantificare il valore di un disegno digitale.
A dire la verità, due sistemi per stabilire il valore ci sono, ma valgono per le opere d'arte "fisiche", che si possono toccare, uniche al mondo soprattutto. Molto del valore dipende da questo. Allora facciamo un passo indietro: quanto costa un ritratto convenzionale su tela?
  1. 800 euro al metro quadro: prezzo di partenza
  2. somma della base e dell'altezza per 10 e per un coefficiente variabile (la bravura dell'artista.. stabilita da chi? Dall'artista o da un'agenzia di rating? (...) 
Però capirete che il valore di un disegno è intrinseco, è introspettivo... non è una bistecca da pagare all'etto! Il fatto di stare su una tela o su un altro supporto le rende uniche al mondo, al contrario di un disegno digitale che può essere duplicato all'infinito. Ogni copia del disegno digitale è di fatto l'originale, per questo NON si possono applicare questi parametri e viene venduto in serie a basso prezzo.

Conclusioni: esempio di prezzi per un ritratto di 30 per 45 cm
  1. Un'illustrazione digitale generica, non personalizzata come un ritratto, non può superare i 10-20 euro, perchè viene venduta in serie 
  2. il ritratto su tela, o una tela qualunque, unica al mondo, delle stesse dimensioni, rispettando la regola del metro quadro, vale dai 100 euro in su 
  3. il ritratto digitale è un ibrido tra le due soluzioni precedenti, quindi a occhio il valore sarebbe a metà strada, meno il valore di una tela vuota, che rimane a carico del committente in ogni caso, quando compra la stampa.

Stampare un disegno digitale? Sembra una forzatura e ci rimette la fedeltà
Ultimare un ritratto digitale significa stamparlo su un supporto fisico di varia natura: carta fotografica, carta artistica, tela, alluminio, legno... Perchè stampare un disegno digitale, prodotto e visibile comodamente sul monitor del computer? La stampa assume i contorni di una forzatura.
Una forzatura a discapito della fedeltà: l'illustrazione su un monitor comune appare bella luminosa, stampata su carta, invece, apparirà più scura e si perderanno alcune sfumature del grigio scuro, uniformate con il nero.
Poi bisogna pensare anche a dettagli tecnici. Per esempio, un ottimo software di disegno come Corel Painter disegna a 8 bit (almeno la versione 9), profondità di colore assolutamente adeguata per i monitor, ma non eccelsa per la stampa e la fotografia in generale.


Confrontandosi con i professionisti del settore
Gli illustratori digitali professionisti  si fanno pagare 60 euro all'ora, ma lavorano molto rapidamente e usano tavolette grafiche d'avanguardia, software aggiornati e monitor calibrati.
In rete ci sono diversi ritrattisti tradizionali che lavorano online: basta inviare loro una foto e la riprodurranno su tela, poi spedita a casa. Con prezzi non così eccessivi. Nota: se da un lato aumenta il valore dell'opera, perchè realizzata da professionisti, dall'altra parte il valore dimuisce, perchè realizzata in catena di montaggio da uno sconosciuto che non fa altro che riprodurre la tua foto.


Il costo del ritratto digitale dipende molto anche dal tipo di stampa
La stampa intacca profondamente il prezzo di un ritratto. Confrontiamo le scelte per un ritratto da 30 per 45 cm:
  • stampa chimica su carta fotografica: la più economica (5 euro o poco più), ma ha bisogno di una cornice
  • stampa su carta artistica: qualità maggiore, prezzi variabili (20-30 euro). I servizi online sono più convenienti, ma bisogna aggiungere le spese di spedizione. Serve la cornice
  • stampa su tela: prezzi ancora maggiori (40 euro in su), ma non c'è bisogno di cornice. La tela, infatti, incarta un telaio di legno e si può appendere così.

Meglio quindi farsi fare un preventivo dal tipografo che si assumerà l'onere della stampa.

4 commenti:

  1. Articolo molto utile.
    Ho una sola domanda... Quello che mi interessa a me è fare ritratti su commissione,online,ovvero mi spediscono una foto e la ricopio. Però l'idea non era di farlo direttamente sul computer,ma su carta. Stampo la foto e faccio il ritratto a matita.Poi lo scannerizzo(ho già provato vengono immagini molto dettagliate e fedeli)e lo spedisco. Quanto è il costo (circa) di un lavoro simile?

    RispondiElimina
  2. Il valore starebbe tutto nel tuo disegno su carta. Le copie che invii restano, appunto, solo copie. Disegnando su carta dovresti (mia opinione) inviare il pezzo su carta, arrotolato e infilato nel cilindro, e tenerti tu una "fotocopia" digitale.

    RispondiElimina
  3. Ciao ascolta io creo disegni su pc tramite programmi professionali di grafica. Se io dovessi stampare una delle mie creazioni tipo 50x70, firmarla, in seguito cancellare il file dovrebbe essere unico? E che valore avrebbe?

    RispondiElimina
  4. Se c'è l'assoluta certezza che il file digitale sia distrutto definitivamente e la stampa è perfetta.. allora diventerà un pezzo unico, che dovrai valutare con i criteri dei quadri (800 euro a metro quadro, per dirne uno). Questi criteri, in ogni caso, indicano solo un prezzo di base, da cui far partire le trattive.

    RispondiElimina

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.