blog paralleli

venerdì 7 settembre 2012

Sport moderno infarcito di pubblicità

Guardavo la partita di calcio...
...e guardavo le magliette (anni fa, sono anni che non guardo più un evento sportivo). Ma stanno giocando le cucine Ariston o i giocatori della Juventus? Sta giocando l'Upim per caso? 
Avevo l'ombrello dell'Upim, è stato un fedele compagno per una vita. Poi si è rotto. Ma non lo collego al calcio. Eppure Totò Schillaci giocava e segnava a nome dell'... Upim.

Lo sport è un'attività da praticare, non da vedere alla tv. Lo sport non è un lavoro di pochi che fanno imbambolare molti.

L'obiettivo dello sportivo e del pubblicitario
Totò Schillaci giocava nella Juventus e la Juventus riceveva la mancia dall'Upim, lo sponsor di turno. Lo sport moderno è spettacolo, le prodezze sportive valgono denaro: più un atleta è forte, maggiore è la sua reputazione agli occhi dei telespettatori/tifosi, maggiore è il suo valore pubblicitario.
Che lo sportivo voglia vincere la sua partita è sottointeso. Ma lo sportivo, e il suo agente, prima di tutto cercano uno sponsor che paga bene. Vogliono diventare testimonial. Anche dello shampoo, perchè non esistono limiti al grottesco. Il telespettatore/tifoso, convinto di assistere a un evento sportivo e nel colmo dell'ansia e della suggestione, sta anche assorbendo i nomi delle marche stampate sulla maglietta. O sulla macchina da corsa, pensate alla famosa Marlboro-Ferrari...
La pubblicità si insinua dappertutto, ovunque la nostra attenzione è alta e le nostre difese vulnerabili. Più che sport bisogna parlare di esibizione sportiva, il vero sport è altro.

Olimpiadi: niente sponsor ma tanti soldi pubblici
Se ci pensate, alle Olimpiadi non si vedono sponsor addosso agli atleti. Poco male: le medaglie valgono molti soldoni, almeno per la squadra italiana. Cifre dell'edizione 2012: 140mila euro per l'oro, 75mila per l'argento e 50mila per il bronzo. Soldi pubblici.
Se non ci credete, andate a controllare voi stessi...

Questo è un post Socialmente Scomodo, amaro da mandar giù.

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.