blog paralleli

martedì 23 aprile 2013

Come trapiantare il nocciolo, parte 2

Il piccolo nocciolo pronto per il trapianto
La piantina nel vaso ha superato bene l'inverno e il suo breve gambo è ricoperto di gemme.
Il nocciolo è una pianta resistente.
Idem gli altri esemplari.


Bisogna trapiantare le piantine nella terra piena e bisogna farlo in fretta, perchè l'operazione va completata prima che comincino a vegetare. In modo da sfruttare al massimo la ripresa vegetativa, lo slancio delle radici e dei rami.
Nel vaso sarebbero rimaste nane.
Intanto i noccioli a Cadine, più esposti al sole, sono già fioriti. Nella foto a destra i lunghi fiori maschili. Quelli femminili, invece, si intravedono appena sopra, rosseggianti.


Trapianto nella terra piena a Cadine
Come nel caso della piantina di noce, trapianto anche quelle di nocciolo a Cadine. Non c'è molta terra e lo strato di roccia si sente quasi sotto i piedi, ma il nocciolo lavora bene anche qui, espandendo le radici in larghezza e non in profondità come l'albero del noce (che richiederà, il prossimo inverno ormai, una sistemata).
Se confrontate le dimensioni del vasetto con la buca, noterete che è profonda quindici centimentri scarsi. Sotto inizia la lastra di roccia. Meglio aggiungere uno strato ulteriore di terra, cinto con delle pietre, così da garantire almeno venti-venticinque centimetri, che sono veramente il minimo. Ho mescolato la terra con gli aghi di pino secchi, in modo che resti ossigenata e non si compatti con il passare del tempo.
Quando ho concluso i lavori, un paio di giorni dopo, le gemme della piantina erano completamente sbocciate. 
 

Stessa operazione di trapianto per le due piante di nocciolo cresciute spontaneamente. Le ho sistemate all'ombra di un muretto di sassi, accanto a un filare di lamponi. Anche qui due buche larghe ma non molto profonde.


Arrivano i rinforzi: i noccioli comprati in fiera


Alcune settimane prima, alla fiera di San Giuseppe, avevamo comprato quattro noccioli (nella foto insieme a due piante di mirtillo).
Due sembravano buoni e ricoperti di gemme. Gli altri due ne avevano un po' meno. Poco da fare, erano gli unici noccioli in vendita.
Ovviamente le abbiamo trapiantate nella terra piena. Essendo piante alte munite di radici compattate in un piccolo vaso, hanno bisogno di un'impalcatura che le ancori al terreno. Al momento dell'acquisto sono state potate; ho colto quindi l'occasione per rimediare due cime e provare a fare due talee (prossimamente gli sviluppi).


Nuova nocciola che germoglia...
Metà aprile 2013: vangando l'orto trovo una nocciola che sta germogliando. L'ho subito interrata in una posizione riparata. Della serie: si ricomincia... 



Noccioli che crescono:
piantare il nocciolo nella terra trapiantare il nocciolo

foto scattate con una Fujifilm FinePix Z100fd e una Samsung EX1

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.