blog paralleli

martedì 9 ottobre 2012

Foto dall'orto. Prima puntata: vangare la terra, pomodori, fagioli e fichi

Un giro nell'orto è come fare la spesa
Prodotti freschi dall'orto, in ordine: fichi, zucchine, pomodori, lattuga e barbabietole (o carote rosse). E anche un po' di uova fresche dal pollaio.
L'orto è un piccolo tesoro che produce frutta e verdura sana. Regala soddisfazioni.

Vangare l'orto per girare la terra:

Vangare l'orto a forza di braccia è un lavoraccio che va fatto a fine marzo (altrimenti si può usare la fresa). Durante l'inverno la terra è diventata dura e compressata, bisogna quindi girarla con l'apposita vanga (ma va bene anche una forca robusta). Lo strato di terra diventa così più morbido e accogliente per le radici dei nuovi ortaggi, oltre ad ossigenarsi. Mentre si vanga si aggiunge anche il concime.
Vangare è veramente necessario? Pensiero ricorrente mentre si sudano le prime sette camicie (poi siamo troppo stanchi per pensare lucidamente). L'alternativa è usare una marea di vasi, che però limitano la libertà delle radici, e quindi lo sviluppo della pianta. La terra aperta dell'orto è meglio in questo caso, a patto che gli spazi siano ottimizzati.

Legumi: fagioli borlotti e fagiolini verdi:

Le bine di legumi non dovrebbero mai mancare nell'orto: sono un'importante fonte di proteine, si conservano bene in freezer... La morale è che andrebbero coltivate molte più piante.
Nelle foto sopra i fagioli borlotti, detti bazi, con le bagiane rosse. Hanno belle dimensioni e, dopo averli assaggiati, non sono neanche male crudi. Ovviamente cotti, a cena, diventano favolosi, freschi poi, parole della mamma, si cuociono subito.

Se i fagioli borlotti sopra sono freschi quelli qui a sinistra sono diventati secchi e più duri. Vanno cotti, come i fagiolini verdi a destra.

Pomodori verdi che maturano, cuori di bue e ciliegini:
Anche i filari di pomodori non possono mancare in un orto come si deve. Si possono scegliere diverse varietà: cuore di bue, peretta, ciliegini... Non ci sono differenze sostanziali tra l'una e l'altra. Come la pasta, tipo.
Le piante di pomodoro si coltivano senza problemi anche in vaso.


Fichi d'autunno perchè l'albero fruttifica due volte:

goccioline di succo che cadono dal fico soprastante
Seconda tornata di frutti per il fico (non è spettacolare un albero che fruttifica due volte nella stessa stagione?). Se i primi fichi vengono raccolti ad agosto, per i secondi, più piccoli, bisogna aspettare settembre e ottobre.


Foto dall'orto:
frutta e verdura fresca patate, zucchine... l'orto in ottobre e in novembre vangare l'orto

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.