blog paralleli

giovedì 18 ottobre 2012

Le noci malate con il mallo nero: è colpa di una mosca. Salvare il salvabile

Noci col mallo nero
Non sono anni felici per chi coltiva e raccoglie le noci. I malli diventano neri e seccano, esponendo all'umidità e ai parassiti il guscio e il gheriglio, il seme interno, quelli che noi chiamiamo erroneamente noce.
La colpa è della mosca della noce. Sono le sue larve, infatti, a cibarsi del mallo. Vediamo se riusciamo a salvare fuori qualcosa.

una noce col mallo guasto ma rosicchiata: dentro il pizzo è (era) buono

Dietro (e dentro) le noci guaste dal mallo nero c'è la mosca della noce:
Asportando il mallo nero saltano all'occhio dele piccole larve di mosca. Alcune bianche, che si muovono, altre chiuse in una sorta di bozzolo rossastro. Sono loro a mangiare il mallo e a causarne la putrefazione. La mosca della noce è stata segnalata per la prima volta proprio a Trento, alcuni anni fa. Quindi siamo proprio in mezzo al focolaio.



Questo parassita depone le uova sulle piccole noci acerbe, ancora tenere. Le larve scavano nel mallo per alcuni  mesi, cadendo infine a terra insieme. Svernano nel terreno e, quando torna il caldo, le mosche sono pronte e ripetere il ciclo distruttivo. Esistono dei trattamenti per contenere l'infestazione delle mosche della noce, ma andrebbe esteso a tutte le piante della zona.

Raccogliamo le noci lo stesso. Asportiamo il mallo nero:

L'asportazione del mallo è la prima fase della pulizia delle noci. L'operazione è facile e pulita (quasi) con le noci sane, dal mallo duro e verde. Con il mallo marcio e nero, invece, ci si sporca un po' e bisogna aiutarsi con una lama o qualcosa di duro.

Mano a mano che si procede con la pulizia, ci si rende conto che la raccolta delle noci diventa una mera raccolta differenziata. I gusci, infatti, rimasti senza protezione, sono forati e umidità e parassiti hanno fatto disastri all'interno (complice anche la pioggia dei giorni scorsi). I malli restano, ad ogni mdo, ottimi per concimare l'orto, quindi finiscono nel composter.
Importante: per salvare il salvabile le noci vanno asciugate al sole il più presto possibile, per evitare o rallentare l'insorgere di muffe interne.

Apriamo le noci: bagnate, ammuffite e anche sane per fortuna:
 
La maggior parte dei gherigli delle noci non sono in buone condizioni: bagnati da goccioline d'acqua, vengono presto attaccati dalla muffa (a destra allo stadio inziale, ho evitato di fotografare certe cose). I gherigli in condizioni accettabili, unti e calorici come sono, credo che possano andare bene per le galline per superare meglio il freddo invernale

un gheriglio di noce sano
Una piccola quantità di gherigli, per fortuna, è rimasta sana. Diciamo una noce ogni dieci. Quelli dorati e secchi li riconosciamo facilmente, quelli neri invece bisogna aprirli per accertarsi che il gheriglio sia bianco e non guasto.
Col senno di poi, bisognava spaccare le noci appena cadevano a terra: un sacco di gherigli non sarebbero ammuffiti. 

noci col mallo nero 2014: provo la trappola per mosche

5 commenti:

  1. In questo periodo, in Abruzzo, tutti i noci nei quali mi imbatto hanno il frutto ancora attaccato al ramo e completamente nero! Alcune sono cadute a terra (dopo un acquazzone), io le ho raccolte, pulite del mallo nero e fradicio e le ho messe ad asciugare. Mi meravigliavo di quanto ho visto in quanto, negli anni passati, le raccoglievo battendo i rami fruttiferi con un lungo bastone ed - allora - i malli erano in genere ancora quasi verdi, ma aperti ed attaccati ai rami. Infatti, spesso, a terra cadevano i gusci belli e puliti. Ora che ho letto questo articolo capisco il perché di questi guasti. Grazie per la notizia, mi avete risolto un mistero. Nello

    RispondiElimina
  2. Purtroppo la situazione non pare migliorata. L'importante è agire subito, raccogliendo tutte le noci e mettendole al sole. Quelle guaste aprile subito, e dare i pizzi mangiabili alle galline e alle altre bestie.

    RispondiElimina
  3. Sono preoccupato per il prossimo anno

    RispondiElimina
  4. Anche per noi qui in Toscana è stato un anno disastroso con le noci. Quasi tutte ammuffite dentro. I gerigli neri e bianchi dentro sono però buoni, ma fa mica male quel nero? Si possono mangiare tranquillamente? Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non fa male, io ormai le mangio sempre così! "Sbucciarli" poi non avebbe senso, visto che anche quella pellicina fa bene!

      Elimina

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.