blog paralleli

mercoledì 1 agosto 2012

Le piantine di pomodoro nel vaso: il trapianto, la legatura e i fiori gialli

Piante di pomodoro nel vaso
Coltivare i pomodori nel vaso presenta lati positivi e negativi. Se da un lato il vaso è molto pratico, consentendo di risparmiare risorse ed energie, dall'altro le radici delle piante non riescono a svilupparsi liberamente come succede nella terra dell'orto. 

Trapianto nel vaso

Fine maggio, nella serra le piantine di pomodoro sono pronte per il trapianto (vanno estratte con delicatezza dal terreno bagnato). La maggior parte finisce nell'orto e in ogni altro angolo disponibile e soleggiato, due però le provo a trapiantare nei vasi, abbastanza capienti. Dentro, al posto del terriccio, ci metto un composto di malli di noce raccolti durante l'autunno precedente e foglie secche. Tutto ovviamente ben amalgamato, macerato e putrefatto. Anche un po' di terra, ma giusto una manciata in superficie.

Finita l'operazione del trapianto ho posto le piantine di pomodoro in cima al dosso, uno dei pochi posti rimasti liberi. Il sottovaso è consigliato, così l'apporto di acqua si mantiene un po' più costante. Non preoccupatevi se la piantina si affloscia durante questa fase, è normale.

Sviluppo e fioritura

piantina di pomodoro nel vaso, dopo che ha piovuto

Nel mese di giugno le piantine di pomodoro crescono in fretta, complice l'alternanza tra il sole e le piogge frequenti (bisogna innaffiare le piantine in maniera costante: il contenuto del vaso si asciuga molto in fretta). È opportuno legare il fragile fusto della pianta a un bastoncino di sostegno, non troppo stretto però.




uno dei fiori gialli di pomodoro, dall'alto della sua posizione
I caratteristici fiorellini gialli del pomodoro. Ognuno corrisponde a un frutto, quindi una piantina, che è di pomodori ciliegini, ha veri e propri grappoli di fiori.
Nell'ultima foto si distinguono i primi, minuscoli, frutti.

foto scattate con una Fujifilm FinePix Z100fd

Collegamenti a tema:
travaso e fiori gialli maturazione dei frutti piantina recisa

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.