blog paralleli

sabato 4 agosto 2012

Gone, il canto dei nani in Biancaneve e il Cacciatore. "Dark the stars and dark..."

Gone, il canto dei nani in Biancaneve e il Cacciatore
Nel film Biancaneve e il Cacciatore, i sette nani, un tempo minatori ma ora diventati banditi, intonano un canto funebre per salutare Gus, il loro compagno caduto. La voce di Ioanna Gika prosegue nell'esecuzione canora.

Segue il testo e la traduzione:


Gone Via

Dark the stars and dark the moon, Buie le stelle e buia la luna,
Hush the night and the morning loon, Tace la notte e la sciocca mattina,
Tell the horses and beat on your drum, Dillo ai cavalli e batti sul tuo tamburo,
Gone their master, gone their son. Sono andati via i loro padroni e via i loro figli.

Dark the oceans, dark the sky, Bui gli oceani, buio il cielo
Hush the whales and the ocean tide, Tacciono le balene e la corrente dell'oceano,
Tell the salt marsh and beat on your drum, Dillo alla palude salata e batti sul tuo tamburo,
Gone their master, gone their son. Sono andati via i loro padroni e via i loro figli.

Dark to light and light to dark, Buio alla luce e luce al buio,
Three black carriages, three white carts, Tre carrozze nere e tre carri bianchi,
What brings us together is what pulls us apart, Ciò che ci fa stare insieme è ciò che ci separa,
Gone our brother, gone our heart. Sono andati via i nostri fratelli e via i nostri cuori.

 Hush the whales and the ocean tide, Tacciono le balene e la corrente dell'oceano,
Tell the salt marsh and beat on your drum, Dillo alla palude salata e batti sul tuo tamburo,
Gone their master, gone their son. Sono andati via i loro padroni e via i loro figli.




Joanna Gika, la voce bianca
Alla voce gutturale dei nani si attacca quella bianca e lenta di Joanna Gika.
Se devo essere franco, il testo mi piace e anche la melodia, molto orecchiabile, l'esecuzione un po' meno: troppo stacco tra le due voci. Avrei preferito una versione cantata solo dai nani, non da uno solo. Un bel coro come quello del trailer di Lo Hobbit, Misty Mountains.


Biancaneve e il Cacciatore, dalla fiaba al fantasy Film gradevole e per tutti. Una fiaba popolare riadattata per diventare un fantasy dai tratti anche un po' cupi. Si possono scorgere riferimenti ai film Excalibur e Giovanna D'Arco, senza però che questi stravolgano completamente la trama originale.
Una critica si può rivolgere all'attrice che ha impersonificato Biancaneve. Il suo corpicino esile non potrebbe mai reggere venti chili di armatura (e la spada e lo scudo). Vedi foto a sinistra.

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.