blog paralleli

venerdì 3 agosto 2012

Ribes nero: dai fiori alle bacche

La pianta del ribes nero forma un grosso cespuglio e, tra le grandi foglie verdi, nasconde grappoli prima di fiori e poi di bacche. I frutti sono medicinali, perchè ricchi di vitamina C.

Fine marzo-aprile: comincia la fioritura
Sulle piante di ribes nero compaiono i primi piccoli fiori viola, dietro i quali si scorgono le bacche, ancora verdi.

Maggio: ancora fiori e si ingrossano le bacche verdi
Ancora fiori viola, riuniti in grappoli. Più grossi e radi rispetto al ribes rosso e all'uvaspina.

becche ancora verdi di ribes nero
 
I fiori cadono e le bacche verdi del ribes nero continuano a svilupparsi.
Forse a causa delle abbondanti precipitazioni, alcune bacche si sono ingrossate al punto di spaccarsi (foto a sinistra).








Giugno: maturazione delle bacche

Maturano le bacche del ribes nero, assumendo una tinta prima violacea e poi nera. Dovrebbero  maturare verso agosto-settembre, ma a giugno sono già sodi e neri.

Complice la mattinata torrida, ho assaggiato uno dei ribes neri. Mi sebravano maturi. Sapore terribile. "Fanno bene, fanno bene..." ero lì che pensavo, costringendomi a mandare giù... Solo il retrogusto era (vagamente) gradevole.

foto scattate con una Fujifilm FinePix Z100fd

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.