blog paralleli

venerdì 9 marzo 2012

Smontare la fotocamera Nikon Coolpix P50 con l'obiettivo bloccato

Nikon Coolpix P50 con l'obiettivo bloccato. Si può riparare?
L'obiettivo telescopico delle fotocamere compatte si rivela un vero e proprio tallone d'achille. Spesso, infatti, resta incastrato e a rimetterlo a posto sono dolori. Il prezzo per la riparazione, parole del supporto tecnico, è assolutamente proibitivo: conviene comprare una fotocamera nuova piuttosto. L'unica soluzione che ci resta è premere dolcemente sull'obiettivo telescopico (magari indovinando una rotazione...) e sperare di rimetterlo al suo posto senza troppi danni collaterali.
Stavolta la manovra è andata male e questa fotocamera Nikon Coolpix P50 si può buttare: dentro si sentono dei pezzettini di plastica che sbattono, deve trattarsi degli ingranaggi miniaturizzati che regolano il movimento telescopico delle lenti.


Smontare la fotocamera compatta Nikon Coolpix P50
Visto che la fotocamera è condannata, la smonto per scoprire tutti i suoi componenti interni.


Ho svitato tutte le viti (in totale saranno una trentina), alcune stanno nascoste negli angoli invisibili della fotocamera. Poi si può aprire il coperchio di plastica posteriore e vedremo il piccolo monitor lcd, una placca metallica di protezione/isolamento e la scheda.

Continuando a togliere viti e scollegando cavi flat, ho potuto rimuovere la scheda e portare alla luce il vano che contiene l'obiettivo telescopico della Nikon Coolpix P50. Il condensatore è rimasto pieno di corrente e bisogna stare attenti alle scosse (le pile, ovviamente, sono state tolte all'inizio).
Bisogna stare attenti anche alla polvere, che ricoprirà inevitabilmente tutte le lenti interne...




Il vano corazzato che protegge il sensore CMOS (l'occhio elettronico della fotocamera):

Come potete notare, il fragile cavo flat (il circuito arancione) che collega il sensore CMOS alla scheda si è strappato, probabilmente durante lo smontaggio. Ho provato a rimetterlo insieme con dello scotch ma, ovviamente, il cavo flat e il sensore sono da cambiare. Si potrebbero aggiustare solo con un micro saldatore provvisto di microscopi, usato da ditte specializzate (foto a sinistra).


L'obiettivo della fotocamera aperto
Sull'indice stanno i due fermi di plastica che si sono strappati durante il tentativo di aggiustare l'obiettivo telescopico bloccato (o prima, chissà). Per scrupolo ho provato a incollarli (con la colla cianoacrilica) al loro posto, ma già nel momento del riassemblaggio si sono spaccati nuovamente. Difficile incollare dei pezzi sporgenti di plastica stampata...


I componenti della fotocamera
Niente da fare, come era prevedibile. Per concludere una foto di tutti i componenti della fotocamera Nikon Coolpix P50.
Ora sono pronti per la raccolta differenziata...
(nota dell'autore)

O potrebbero ancora servire?

foto scattate con una Fujifilm FinePix Z100fd

4 commenti:

  1. Per il condensatore come hai fatto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CADE NELLA SABBIA FOTOCAMERA NIKON COOLPIX SI SAREBBE GUASTO OBIETTIVO RIMANENDO DEL TUTTO FUORI, Perché LA FOTOCAMERA NON SI ACCENDE Più..
      MAGARI LA FOTOCAMERA Sarà ANDATA FUORI FASE.

      Elimina
  2. L'avevo rimosso delicatemente con il cacciavite, evitando di toccarlo con le dita! L'ho lasciato attaccato alla scheda madre ;)

    RispondiElimina

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.