blog paralleli

sabato 24 marzo 2012

La storia del coniglio coraggioso


Quello a destra è un coniglio coraggioso: si è intrufolato a casa ieri notte, passando accanto a due cani addormentati per raggiungere la femmina. Nel pomeriggio lo abbiamo catturato e liberato nel bosco, a un chilometro di distanza. Stanotte è ritornato per stare con la compagna. Magari diventerà papà, di coniglietti coraggiosi.
Sembra una scena del romanzo/cartone animato La Collina dei Conigli...

Il coniglio coraggioso
Questo esemplare di coniglio sfata il mito del coniglio codardo, capace solo di scappare.
Schivo e scattante, sembra proprio un coniglio selvatico, probabilmente figlio o nipote di qualche coniglio evaso dalla fattoria educativa o da qualche famiglia.
Sul muso si nota la muta, il momento in cui il coniglio rinnova il manto, perdendo il pelo invernale per sostituirlo con uno più leggero.


La femmina che attrae il coniglio coraggioso
Come nei poemi epici, dietro le grandi imprese c'è sempre una bella donna. In questo caso questo esemplare femmina di coniglio bianco a macchie marroni, che attrae anche il coniglio nano, nel recinto adiacente. Le foto dei due conigli sono visualizzabili qui.

Come andrà a finire?
Ora il recinto separa il coniglio innamorato dalla sua compagna, ma ieri sono stati insieme, per una mattinata intera... (foto in alto)
Alla luce dei fatti recenti, acchiappare il coniglio si rivela inutile, oltre che arduo. L'ultimo suo avvistamento è avvenuto nel cortile, dalla parte opposta del recinto, quindi si muove su un terreno battuto da due cani.
Chissà come andrà a finire...


Aggiornamento 31 marzo 2012
Il coniglio selvatico era stato nuovamente acchiappato e mandato in esilio a debita distanza. Tuttavia oggi è ritornato, per la terza volta...
Si muove circospetto, nascondendosi durante i tentativi di cattura:

Ma il suo obiettivo rimane sempre raggiungere l'esemplare di coniglio femmina, oltre la rete del recinto:

La femmina scava sotto la supervisione del coniglio selvatico per cercare di evadere, ma viene fermata dallo strato roccioso. Anche il coniglio nano assiste alla scena:

Il coniglio è stato nuovamente allontanato, stavolta a Cadine, molto più lontano...

foto scattate con una Fujifilm FinePix Z100fd

1 commento:

  1. O.o no no no!
    Per fortuna che poi si rincontrano
    Nel capitolo che ho letto prima
    Che sarebbe il prossimo che bello :)

    RispondiElimina

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.