blog paralleli

lunedì 4 novembre 2013

Confettura di fichi neri

Troppi fichi? Prepariamo la confettura
I fichi sono ottimi da mangiare sia freschi che secchi, ma quelli freschi e ben maturi hanno un enorme inconveniente: dopo un paio di giorni fanno la muffa. Se poi capita di averne in eccesso, bisogna trovare un modo per smaltirli (che non sia mangiarli tutti in un sol boccone, visto le rinomate proprietà lassative).
Una buona soluzione per non sprecare niente è preparare la marmellata (il termine corretto è confettura). I fichi, infatti, magari non hanno il sapore formidabile delle corniole o dei cotogni, ma si prestano ugualmente per una veloce cottura. Fanno tutto da soli in pratica, contenendo naturalmente già la pectina necessaria.
Provo a fare un vasetto.


Preparazione e cottura della confettura di fichi:
 
Preparazione essenziale: i fichi tagliati a cubetti sono finiti nel pentolino (ricordatevi di asportare anche la sommità del frutto, che magari è un po' dura). Pentolino poi messo a cuocere a fuoco lento. Niente passaverdure, nemmeno a metà cottura, mi piace sentire i pezzi interi nella marmellata. Anche i semini sono rimasti, non danno alcun fastidio (come invece capita con la confettura di more selvatiche).
Poi in realtà bisogna dare dei continui colpetti col mestolo per schiacciare e tritare le bucce.
In men che non si dica la confettura si presenta densa e profumata, a quel punto aggiungiamo lo zucchero. Davvero il minimo, solo perchè i fichi cotti possano amalgamarsi un po' di più, sennò sono già dolci di loro. O, se volete, potete usare la pectina o un altro additivo, al posto dello zucchero.
Mescolare e cuocere bene e la confettura di fichi è pronta. Da invasare immediatamente, ancora calda.
Marmellata di Fichi – Marmellata Senza Pectina



Marmellata di fichi secchi
Ora bisogna assaggiarla (è un dovere morale...). Si presenta un po' asciutta perchè l'ho cotta senza pectina, altrimenti sarebbe stata più gelatinosa, questa è densa e si spalma bene lo stesso. Sa di fichi secchi (non di un fico secco). Ovviamente le manca quel delicato sapore acidulo delle migliori confetture in circolazione, e la sua piena dolcezza non potrebbe piacere a tutti. Ma si tratta di dettagli irrisori: i fichi non sono andati sprecati e potranno venire gustati con calma in un'altra occasione.

marmellata o confettura di fichi neri appena fatta

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.