blog paralleli

martedì 1 febbraio 2011

[approfondire] Iscriversi per difendersi dal telemarketing selvaggio

Stanchi delle pubblicità telefoniche?

Il telemarketing rincara la dose. 
Vi chiamano al telefono ogni santo giorno per della pubblicità molesta? Ho una pessima notizia da darvi: da oggi, 1 Febbraio, scatterà quello che gli esperti hanno definito telemarketing selvaggio. Le associazioni consumatori lamentano una grave evoluzione del problema. I rapporti si sono invertiti, in maniera molto assurda. Se prima venivate contattati solo previo vostro consenso (ma quando mai? quando lo abbiamo dato il nostro consenso?) ora sarà l'inverso: sarete voi a dovervi attivare e dichiarare che non volete più ricevere telefonate da scocciatori. 


Ebbene, come si fa?
Siamo costretti a iscriversi nel Registro delle Opposizioni per negare alle aziende moleste di rovinarci la giornata a ora pasti. La pagina per l'iscrizione è questa. Avete diverse modalità di iscrizione: via telefono, via internet e via raccomandata.
Ho scelto l'opzione informatica, molto semplice e gratuita (anche la telefonata lo è, essendo un numero verde). Dovrete inserire i dati dell'intestatario del numero di telefono, inviarli e il gioco è fatto. Purtroppo, oggi, il sito pare sovraccarico. Consiglierei di provare a ora tarda o nei prossimo giorni. Altrimenti ci si può rivolgere a associazioni di consumatori più piccole, territoriali, che vi aiuteranno.


Ricevo già pubblicità telefonica molesta. La situazione migliorerà con l'iscrizione?
Assolutamente no. Se vi chiamavano già nel passato, senza il vostro consenso, non vedo perchè devono smetterla proprio adesso. Dovete considerare, però, che la situazione non peggiorerà ulteriormente con l'iscrizione. Meglio di niente, no?
Contate poi, che l'inserimento nel registro di milioni di abbonati richiederà un lasso di tempo enorme. Anni di attesa, e, probabilmente, di pubblicità molesta.



Nessun commento:

Posta un commento

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.