blog paralleli

mercoledì 26 ottobre 2011

Tricolori sul Doss Trento, il mausoleo di Cesare Battisti e degli Alpini

tricolore - Cesare BattistiSul Doss Trento, quando cala la sera, risplende il tricolore. I colori della bandiera italiana vengono proiettati sulle colonne del mausoleo di Cesare Battisti, grazie a potenti fari rotanti. Lo spettacolo, dedicato alla celebrazione dei 150 anni di unità nazionale, durerà fino a sabato 29 ottobre. Così avevo letto su un articolo di giornale online. Oggi, 4 novembre, anniversario dell'annessione delle regioni irredente all'Italia, le luci sono ancora accese.
A fianco e sotto alcune foto scattate durante la sera (la prima è un fermo immagine di un video). Il mausoleo di Cesare Battisti, innalzato in cima al Doss Trento, rivolto verso nord e illuminato dalle luci tricolore, risalta come un lampeggiante, impossibile non farci caso.

Doss Trento - Verruca

luci doss trentotrento unità Italia

tricolore battisti trentotricolore mausoleo battisti

Quattro foto, stavolta di giorno, al luogo di sepoltura dell'irredentista e alpino Cesare Battisti, fucilato dagli austriaci in piena Grande Guerra.
tomba Cesare Battistimausoleo Cesare Battisti
monumento cesare battisticorona filo spinato

Poi un particolare del dipinto presente nel museo degli Alpini, a poca distanza dal mausoleo di Battisti. Ora non ricordo bene se raffigurava una delle cerimonie per il Milite Ignoto o proprio il funerale di Cesare Battisti. A destra, una parte del monumento nascosto nella galleria degli Alpini, che si incontra salendo (o scendendo) dal Doss Trento.
museo alpini trentogalleria alpini trento

Il Doss Trento è accessibile dal Piazzale Divisioni Alpine, con le caratteristiche cinque aquile di pietra, proprio sotto la scritta PER GLI ALPINI NON ESISTE L'IMPOSSIBILE, intagliata nella parete rocciosa:


C'era un altro tricolore prima...
Diversi mesi fa, ben prima dello spettacolo di luci, la sezione degli Alpini di Piedicastello aveva affisso un'enorme tricolore (45 metri quadri) sulla parete del Doss Trento, nell'anfratto naturale dove, a Natale, viene posto il tradizionale presepe. Tuttavia...
Rubato il Tricolore degli Alpini, così si è sparsa la notizia della sparizione dell'imponente bandiera, letteralmente rimossa e trafugata da ignoti. Numerose le ipotesi sul movente, tra cui sentimenti filoaustriaci. Esclusa la bravata di un bontempone.

Ad ogni modo, grazie alle luci tricolore, il Doss Trento e tutto ciò che rappresenta hanno avuto la loro rivincita. 
NB: Il titolo del post nasconde un riferimento a Flags of Our Fathers, celebre film bellico di Clint Eastwood.

Vedi anche: 
Patria Donna
foto scattate con una Fujifilm FinePix Z100fd e una Samsung Q10

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore

L'autore (di cui potete ammirare l'autoritratto...) è residente a Baselga del Bondone, da alcuni paragonata al villaggio di Asterix, ha la passione della scrittura, del disegno, della fotografia e delle riprese video.